Connect with us

La Penna degli Altri

Stanley Matthews, il mago del dribbling

Published on

(LIGURIASPORT.COM di Marco Ferrera – Foto BBC)

Il racconto di Stanley Matthews in un bell’articolo di Liguria Sport. Ecco uno stralcio.

[…] Stanley Matthews, nato il primo giorno di febbraio del 1915 a Stoke on Trent, nell’Inghilterra del Nord, quella grigia ed operaia, figlio di un barbiere , che nella sua incredibile carriera, terminata nel 1965 dopo aver compiuto il mezzo secolo d’età, giocò solo in due squadre, quella della sua città e nel Blackpool, oltre che in nazionale, rinunciando a lauti ingaggi per restare fedele ai suoi colori vincendo solo una FA cup nella memorabile partita del 1953, quando con la maglia del Blackpool, sotto per 1-3 a venticinque minuti dalla fine contro il Bolton, a trentotto anni, disputò un finale di partita strepitoso e con tre assist vincenti permise ai suoi di aggiudicarsi la manifestazione. Era un’ala classica, tecnico, veloce ed imprevedibile, un autentico mago del dribbling, chiamato “the magician” oppure “the wizard of dribble” (mago del dribbling), vincitore del primo pallone d’oro della storia.

[…] Durante la carriera ogni estate si recava in Africa per allenare ragazzi del posto. […] L’inglese incominciò ad allenare una squadra di ragazzi, “the Stan’s men”, pagando di tasca propria per le attrezzature ed organizzando partite.

 

Vai all’articolo originale

 

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: