Connect with us

Storie

23 febbraio 1971 – Nasce Risto Kallaste, l’estone famoso per la “capriola”

Published on

GLIEROIDELCALCIO.COM – Alzi la mano chi si ricorda di Risto Kallaste. In tanti non ricorderanno il suo nome, ma…

E’ il 14 aprile 1993, e al “Nereo Rocco” di Trieste si gioca Italia-Estonia, gara di qualificazione ai Mondiali americani di Usa ’94. Siamo al 68′ minuto e la palla esce dal campo e gli estoni hanno una rimessa laterale da battere. Gli Azzurri approfittano della sosta per fare un cambio, esce Dino Baggio e entra Fabrizio Di Mauro.

Il risultato è sull’1 a 0, Roberto Baggio su rigore.

Il gioco riprende e Risto Kallaste si appresta a battere la su citata rimessa laterale. Pallone tra le mani, qualche passo indietro per prendere la rincorsa e poi… quello che non ti aspetti su un campo di calcio: una capriola acrobatica con il pallone a fare da perno sul terreno di gioco, qualche istante prima di essere “tirato” in campo, tipo un lancio con i piedi.

Bruno Pizzul è divertito, se la ride…

Ora vi ricordate di Risto Kallaste?

Era un calciatore che a metà degli anni ’90 raggiunse l’apice della sua carriera, titolare nel Flora Tallinn e della Nazionale estone.

Ma tutti lo ricordano per questo modo di battere i falli laterali.

Ci sono diversi modi per essere ricordati…

 

Dalla Gazzetta del 15 febbraio 1993

Dalla Gazzetta del 15 febbraio 1993

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: