Connect with us

Storie

Igor Protti, la sorpresa del ’96 alla conquista dei grandi club

Published on

GLIEROIDELCALCIO.COM (Francesco Quattrone) –  Il 23 aprile di 25 anni fa Igor Protti, attaccante del Bari, finisce nel taccuino dei grandi club. Fino a quel momento è stato un percorso lungo, faticoso ma con la consapevolezza di non mollare. Infatti, la sua voglia di mettersi in gioco ha fatto la differenza. Aspettare l’opportunità e coglierla al volo per poi iniziare una storia che resta nei cuori di tutti gli appassionati di calcio.

Le voci di mercato non lo distolgono dal suo obiettivo, continua a fare il suo dovere: ovvero, i gol. Protti, in quel preciso istante, era a quota 22 gol insieme a Beppe Signori della Lazio. Alla fine della stagione chiudono entrambi a quota 24 con l’attaccante barese ad aver tirato meno rigori (5). La coincidenza per entrare nel cerchio dei bomber è davanti agli occhi di tutti ma lui ha saputo credere nelle proprie qualità e far rimanere tutti con gli occhi sbarrati.

Infatti, nell’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport del 23 Aprile 1996 lui stesso sottolinea il meraviglioso assist per la sua carriera: “La mia fortuna è stata la scoperta dell’America: sì, sia benedetto chi ha deciso il calendario della Coppa America, fissando gli impegni della Colombia proprio nel periodo del campionato italiano. Perché, se Miguel Guerrero non fosse stato impegnato con la sua nazionale probabilmente non sarei qui a raccontare la mia bella storia”. Insomma, solo questione di tempo e tutti si innamoreranno di Igor Protti. Pronti, partenza e via: alla prima giornata non ci mette tanto a lasciare il segno, contro il Napoli, e sigla il gol più veloce della Serie A.

Oltre a questo record, non si ferma più come una bomba a suon di gol, anche impensabili ma Protti da lì in poi riesce in tutto. “Domenica dopo domenica sono cresciuto e l’affetto della gente e la critica specializzata mi seguivano con meraviglia. Io piccolo piccolo tra i giganti della classifica cannonieri. Semplicemente una favola”.

Le sirene di mercato iniziano ad essere sempre più insistenti. Dalla Juventus, passando per la Fiorentina, Roma e Milan, fino alla Lazio. “Dopo questa stagione mi considero pronto a cimentarmi in una grande squadra. Non ho paura delle responsabilità”.  Il club biancoceleste vince la concorrenza e si aggiudica il bomber. Una carriera da usare come esempio per i giovani, perché tutto può succedere se ci credi veramente. Parola di Igor Protti.

FOTO WIKIPEDIA 

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: