Connect with us

Storie

L’Inter di Invernizzi: da sconosciuto a eroe con la conquista dello scudetto

Published on

GLIEROIDELCALCIO.COM (Francesco Quattrone) – L’Inter e quello scudetto cucito sul petto dopo una cavalcata straordinaria. Il merito va a Giovanni Invernizzi, entrato in corsa e portato i nerazzurri a diventare Campioni d’Italia per l’undicesima volta. Una storia iniziata con tanta perplessità e finita con il lieto fine. Una rimonta impensabile, forse per alcuni, non per il giovane tecnico arrivato dalla Primavera.

La sua cura va dritta sulla testa dei giocatori. L’unione per compiere qualcosa di irripetibile. La fiducia, l’ottimismo e soprattutto il non accontentarsi, questi aspetti sono entrati nella routine dei calciatori tanto da ribaltare il pronostico. La sfida è iniziata in un ambiente quasi allo sfascio per diversi motivi: dalle cessioni, passando dai ritiri, fino al cambio presidenza.  Invernizzi non si abbatte e cerca in tutti i modi di ricompattare il gruppo. Un tricolore particolare e inaspettato che rimane nei capolavori del club nerazzurro. L’uomo giusto al posto giusto. Alla fine vince il suo modo di essere e la squadra risponde presente.

Dall’inferno al paradiso tutto questo grazie all’artefice numero uno, Giovanni Invernizzi, da perfetto sconosciuto a eroe. Nella Gazzetta dello Sport del 4 maggio  1971 salta all’occhio la sua ambiziosità : “E ora la Coppa dei Campioni se il presidente allargherà la rosa…” Non fu proprio così ma nonostante tutto l’anno dopo Giovanni Invernizzi, senza tanti proclami come nella sua indole, portò quellInter ormai invecchiata alla finale di Coppa dei Campioni. A Rotterdam si trovò davanti l’Ajax di un certo Cruijff, di Neeskens, Krol, Haan e compagnia bella, alla seconda finale consecutiva. Non ci fu storia in quella finale, troppa la differenza con la vitalità ed il talento mostruoso dei giovani lancieri. Ma lo spirito era giusto: quello di provarci sempre e sfruttare al meglio il potenziale.

Altra differenza di quel capolavoro l’amore per l’Inter: “Sono nato interista e morirò interista”.

 

Foto WIKIPEDIA 

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Nato a Rossano (Cosenza), classe 1993, Giornalista e telecronista. La passione per il calcio nasce fin da piccolo, una sorta di seconda vita.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: