Connect with us

La Penna degli Altri

Pasquale Bruno, il duro del calcio italiano

Published on

La carriera dell’arcigno Pasquale Bruno raccontata, nel dettaglio, da Goal. Ecco un estratto.

[…] Pasquale Bruno nasce a San Donato, in provincia di Lecce, il 19 giugno 1962. Omonimo del celebre brigante di Bauso, leggendario bandito che il popolo siciliano innalzò ad eroe contro i soprusi dei potenti, reso celebre dallo scrittore francese Alexandre Dumas nel romanzo Pascal Bruno, si innamora del calcio fin da bambino. È tifoso della Juventus e cresce nelle Giovanili del Lecce. […] Difensore forte fisicamente (è alto un metro e 80 centimetri per 72 chilogrammi) approda in Prima squadra nella stagione 1979/80, all’età di 17 anni. Il 30 marzo 1980, ancora minorenne, segna il suo primo goal da professionista in Lecce-Ternana 2-1. La sua palestra è la Serie B, dove in 4 stagioni, colleziona 121 presenze e 9 reti, raggiungendo nel 1981/82 quota 6 reti, che costituiranno il suo primato in carriera in una stagione.

[…] Grazie alle buone prestazioni come terzino destro marcatore, nel 1983/84 approda all’ambizioso Como, guidato in panchina da Tarcisio Burgnich, che lo affina nell’arte della marcatura a uomo. Sulle rive del Lago Bruno conosce Enrico Annoni, arrivato anche lui in quella stagione in forza ai lombardi, e Luca Fusi, già titolarissimo e futuro leader del Torino di Mondonico.

[…] Il difensore salentino colleziona 27 presenze e un goal nella sua prima stagione nel massimo campionato. Lo firma a San Siro, contro il Milan: il Como su un terreno ghiacciato coglie un clamoroso successo esterno per 2-0 e Bruno è l’autore del raddoppio con un bel colpo di testa.

[…] Poco nota è l’esperienza di Pasquale Bruno in Nazionale: il difensore salentino partecipa infatti nel 1981 ai terzi Mondiali Under 20 in Australia. […] Al suo secondo anno sulla panchina della Juventus, intascato il doloroso ritiro dalle scene di Michael Platini, il tecnico Rino Marchesi, che già lo aveva allenato al Como, vuole con sé il suo allievo Pasquale Bruno a Torino per vestire la maglia bianconera. Il giocatore salentino approda alla Vecchia Signora assieme al libero Roberto Tricella e a Gigi De Agostini, con Boniperti che riesce a strapparlo alla concorrenza dell’Inter di Pellegrini.

[…] Il compagno di squadra Tricella lo ribattezza ‘O Animale’ per i suoi interventi duri e i suoi modi rudi e spicci che lo contraddistinguevano sul terreno di gioco e per l’omonimia con Pasquale Barra. […] Nei quarti di finale della Coppa UEFA 1988/89 segna l’unico goal del suo periodo juventino in 100 presenze tonde tonde, con una bordata dalla lunga distanza che non dà scampo al portiere del Napoli Giuliani nel 2-0 dell’andata al Comunale, poi rimontato dai partenopei al San Paolo.

[…] A gennaio del 1995 Bruno fa ritorno nel suo Lecce, ma la stagione non è delle migliore e vede i salentini chiudere all’ultimo posto in Serie B e retrocedere in Serie C1. Bruno saluta con 17 presenze e 3 goal nonostante avesse firmato un biennale e decide di tentare l’avventura all’estero.

[…] A 35 anni corona il sogno di giocare in Inghilterra, e passa al Wigan nel 1997-98. Ma l’avventura gli riserva una sola presenza in Second Division (la Serie C inglese). Nel mese di febbraio del 1998 decide così di ritirarsi dal calcio giocato.

Vai all’articolo originale

(GOAL.COM di Paolo Camedda)

 

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: