Connect with us

Storie di Calcio

La Bulgaria e l’epica vittoria contro la Germania

Published

on

GLIEROIDELCALCIO.COM (Andrea Gioia)

Metti una serata al Parco dei Principi di Parigi, davanti ad un pubblico transalpino voglioso di vedere la propria nazionale ai nastri di partenza del Mondiale ’94. Metti la squadra dei galletti reduce dalla mancata qualificazione di Italia ’90, nonostante una generazione d’oro che poteva contare su fenomeni assoluti come Cantona e Papin. Metti un avversario nuovo, diverso, alla prima vera opportunità dopo la caduta del Muro di Berlino. La Bulgaria del talentoso Hristo Stoichcov, si presentò all’ultima fatica del girone di qualificazione con l’imperativo di vincere una partita, sulla carta, difficilissima. Sconfiggere i francesi in casa loro ed andare negli Stati Uniti. Succederà l’incredibile, con Ginola incautamente responsabile di non aver mantenuto il pallone vicino alla linea di fondo ed il capelluto Kostadinov involarsi verso un gol a dir poco inatteso.

Quando il 10 Luglio del 1994 i ragazzi di Penev si trovarono di fronte i campioni in carica della Germania, il pronostico degli scommettitori pendeva nettamente dalla parte tedesca. Generazione di fenomeni quella di Vogts, affamata di vittoria nonostante l’alloro di Roma. Ed invece, accadde l’imprevisto tipicamente calcistico. Il rigore calciato da Matthaus avrebbe finito per illudere lo squadrone tre volte iridato. La punizione del fenomenale Stoichcov ed il colpo di testa, in volo, del geometrico Letchkov, avrebbero consegnato il passaggio del turno alla generazione d’oro del calcio bulgaro, cresciuta all’ombra della rigida cortina dell’est.

Il sogno dei verdi di Sofia si fermerà in semifinale, stoppato dall’estro di un campione assoluto di nome Roberto Baggio. Rimarrà la favola di una compagine partita dal nulla ed arrivato al quarto posto mondiale, in soli quattro anni.

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Classe '83, viaggiatore instancabile ed amante del calcio e dello sport tutto. Una Laurea in Comunicazione, una tesi sul linguaggio giornalistico sportivo degli anni '80 ed una passione per il collezionismo, soprattutto quello inerente la nazionale italiana. Alla sua attività turistica, associa collaborazioni con giornali del mondo travel. Testata preferita: GLIEROIDELCALCIO.COM"

più letti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: