Connect with us

La Penna degli Altri

Franco “Jimmy” Fontana, icona del Monza

Published

on

Franco Jimmy Fontana nell’articolo di Monza News. Ecco uno stralcio.

[…] Il mio rammarico e la mia richiesta di perdono vanno invece esclusivamente a Franco ‘Jimmy’ Fontana. Che di promozioni biancorosse ne ha centrate addirittura tre: due da giocatore (con Radice nel 1966-67 e con Magni nel 1975-76) e una da allenatore (1981-82). E che nel suo palmarès interamente monzese vanta anche 2 Coppe Italia di Serie C (1974 e 1975) e la Coppa Anglo-Italiana del 1976.
Se – e non ne ho certezza assoluta – il nomignolo ‘Jimmy’ gli derivò dallo stesso cognome del cantante melodico in voga negli anni ’60 è sin troppo facile sottolineare che … il ‘Mondo’ calcistico di Franco è stato totalmente biancorosso. Cresciuto nel settore giovanile, entra nell’orbita della prima squadra (senza peraltro mai scendere in campo) nella disgraziata stagione della retrocessione in C del 1965-66. L’approdo di Gigi Radice in panchina segna il vero inizio della carriera del giovane libero lodigiano che nel campionato della promozione raccoglie 9 presenze. La decima è quella più importante: Fontana, infatti, è titolare nell’indimenticabile spareggio del 4 giugno 1967 (Monza-Como 1-0) che riporta immediatamente il Monza in B. Jimmy guida la difesa biancorossa per dieci stagioni raccogliendo 228 presenze. Parecchie con la fascia di capitano al braccio (in alternativa a Sanseverino). Interpreta il ruolo in chiave moderna e non senza un certo gusto estetico: quando c’è da far legna o da spazzare l’area non si tira affatto indietro e non disdegna di impostare l’azione e far partire il contropiede. Fondamentale il suo apporto nel magico biennio 1975-77 targato Alfredo Magni: promozione dei record dalla C alla B e fantastico campionato cadetto con la Serie A maledettamente sfumata a 6’ dal termine a Modena. Fondamentale per il contributo di esperienza sul campo e, soprattutto, nella crescita del giovane Fasoli, erede designato. Proprio alla stagione 1975-76 devo l’assist di cui dicevo all’inizio. 14 marzo 1976, Monza-Cremonese 2-0: Tosetto & Buriani in meno di un tempo spengono le residue, debolissime, speranze grigiorosse (staccati di 8 punti e con una partita in più della fantastica capolista) e timbrano – di fatto – il ritorno tra i cadetti con 3 mesi di anticipo.

Vai all’articolo originale

(MONZA-NEWS.IT di Fiorenzo Dosso)

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

più letti

CONSENSO COOKIE

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network Sport Review Srl | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: