Connect with us

Storie

6 Settembre 1981: lo zio Bergomi pareggia allo scadere nel derby di Milano

Published on

GLIEROIDELCALCIO.COM (Andrea Gioia)

San Siro ha scelto l’Inter

Doveva essere lo spettacolo calcistico che Milano aspettava da un anno. Diventerà un derby meraviglioso, giocato a viso aperto da due compagini intenzionate a portare a casa il risultato.

Il 6 settembre del 1981, in uno stadio San Siro vestito a festa, Inter e Milan si contesero l’accesso alla fase finale della Coppa Italia, in uno scontro apparentemente privo di troppa importanza. I rossoneri erano reduci dalla prima stagione in B della loro storia, i nerazzurri cercavano di riavvicinarsi ai fasti del 1980.

L’impianto meneghino, pieno del tifo di 70.000 paganti, quella sera riuscirà a far respirare aria di rivalità tra due grandissime del campionato italiano.

Diventerà una partita emozionante, avvincente, fatta di vantaggi e pareggi allo scadere, gol imperiosi e rivalità famigliari.

Il Milan di Radice passerà in vantaggio con Walter Novellino, abilissimo a stoppare in area ed a freddare il bravissimo Bordon all’interno dell’area piccola; poi, due minuti dopo, sarà Spillo Altobelli a pareggiare grazie ad un sinistro bello e sporco, dopo il passaggio illuminante del geniale Beccalossi.

Ai rossoneri, nel secondo tempo, sarebbe servita soltanto la vittoria. Ed infatti, grazie al cuore di una squadra risalita dall’inferno della cadetteria e vogliosa di stupire, nascerà il vantaggio di Joe Jordan. Un colpo di testa sontuoso dello squalo scozzese, dopo un cross perfetto di Moro.

L’Inter di Bersellini cercherà di rimettere a posto partita e qualificazione, riuscendoci grazie ad una rete del giovanissimo Bergomi quasi allo scadere. Quella stagione che porterà ai trionfi spagnoli, sarà la consacrazione di quel ragazzone baffuto che diventerà, per tutti, lo zio.

Sugli spalti della Scala del calcio, circondato dalla curiosità dei cronisti, anche un 21enne Maradona, a Milano per la sfida amichevole contro i rossoneri e già voglioso di dimostrare il suo talento in quello che, al tempo, era il torneo più bello e difficile del mondo.

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Classe '83, viaggiatore instancabile ed amante del calcio e dello sport tutto. Una Laurea in Comunicazione, una tesi sul linguaggio giornalistico sportivo degli anni '80 ed una passione per il collezionismo, soprattutto quello inerente la nazionale italiana. Alla sua attività turistica, associa collaborazioni con giornali del mondo travel. Testata preferita: GLIEROIDELCALCIO.COM"

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: