Connect with us

La Penna degli Altri

Serie A e Premier League: quando la rotta si inverte

Published

on

Negli anni ’90, gli “esuberi” della A diventavano grandi protagonisti in premier League. In un ventennio la rotta si è invertita. Il Fatto Quotidiano dedica un articolo alla vicenda. Ve ne proponiamo uno stralcio.

[…] Insomma, una rotta che si è nettamente invertita: a cavallo degli anni ’90 talenti indiscussi e indiscutibili come Benny Carbone, che però in Italia erano chiusi o incompresi, facevano stropicciare gli occhi ai tifosi inglesi, dello Sheffield Wednesday in particolare, o Paolo Di Canio (per un periodo di tempo assieme a Benny Carbone), Stefano Eranio tuttora considerato tra i calciatori più importanti a vestire la maglia del Derby County per non parlare di Gianfranco Zola ribattezzato “Magic Box” dai supporters del Chelsea per le giocate incredibili che per 7 anni ha offerto alla platea di Stamford Bridge. Discorso da estendere naturalmente agli stranieri che dopo campionati non convincenti in A diventavano protagonisti in Premier: da Dennis Bergkampdall’Inter all’Arsenal, così come Nwankwo Kanu in un percorso identico, Thierry Henry dalla Juve ai Gunners, Mikael Silvestre al Manchester United, Marcel Desailly insieme a tanti altri ex Serie A al Chelsea. Insomma, rotte inverse così come la curva del prestigio dei due campionati negli ultimi 25 anni.

Vai all’articolo originale

(ILFATTOQUOTIDIANO.IT di Cristiano Vella)

 

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

più letti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: