Connect with us

La Penna degli Altri

Giovanni Pisano, il super bomber che giocò solo 15 minuti in A

Published on

Mediapolitika racconta la carriera del bomber Giovanni Pisano. Ecco un estratto.

[…] E’ possibile segnare caterve di gol in serie B e non riuscire ad affermarsi in A? […] Giovanni Pisano nasce a Siracusa il 5 ottobre 1968, un metro e 80 di altezza per un peso forma di 75 kg. Di professione fa il centravanti, è un perfetto attaccante di peso che vede la porta con regolarità, ma anche un lavoratore dell’area di rigore, bravo a fare movimento, a creare spazi per i compagni, ad esibirsi in sponde che esaltino anche gli inserimenti degli altri. Gli esordi di Pisano sono tutti in Sicilia e nei campionati minori (Interregionale e C2), dove gioca con le maglie di Modica, Niscemi, Enna e Leonzio fra il 1985 e il 1992. Ad Enna segna 24 reti in due anni e contribuisce attivamente alla promozione dall’Interregionale alla C2 nella stagione 1989-90, categoria nella quale si mette ancora più in mostra a Lentini quando con i bianconeri del Leonzio realizza 12 reti nella stagione 1991-92 che gli valgono l’apprezzamento degli addetti ai lavori e l’occhio più attento degli osservatori di club di serie A e B. Proprio a giugno del 1992 il Foggia, che ha conseguito una brillante salvezza in massima serie da neopromossa, perde l’intero tridente d’attacco: Baiano finisce alla Fiorentina, Rambaudi all’Atalanta, Signori alla Lazio. Zdenek Zeman, tecnico dei rossoneri, chiede così alla società gli adeguati rinforzi, senza nomi altisonanti, magari anche senza esperienza nel grande calcio, purché siano bravi tecnicamente, umili ed affamati. A questo identikit corrisponde alla perfezione il profilo di Giovanni Pisano: 24 anni, gavetta nelle categorie minori, voglia di affermarsi. L’attaccante siciliano sbarca in Puglia assieme a Bresciani e Mandelli, nomi nuovi che, uniti al russo Kolyvanov che è già lì da un anno, sulla carta non sembrano poter ricalcare le orme dei predecessori, col risultato che il Foggia viene schiaffato in ultima fila nelle griglie di partenza del campionato 1992-93: “Zeman non riuscirà a ripetere il miracolo“, scrive la stampa, ed i rossoneri sembrano destinati ad un mesto ritorno in serie B.

[…] L’8 novembre 1992 Pisano esordisce nella gara contro il Palermo e timbra subito il cartellino col gol, i granata collezionano ben 22 risultati utili di fila che li portano a battagliare proprio coi siciliani, con il Perugia e con l’Acireale per la promozione in B che però sfuma a causa di qualche capitombolo di troppo proprio nei confronti diretti. Ma il salto di categoria è rimandato di un solo anno e al termine della stagione 1993-94 la Salernitana è promossa in serie B dopo i playoff e grazie ai 21 centri di Pisano, confermatissimo anche per l’anno successivo.

[…] Ma perché Giovanni Pisano ha giocato appena un quarto d’ora di carriera in serie A? Carattere? Qualità tecniche non eccelse? Mancanza di fiducia? Opportunità mancate? Fortuna? Chissà, magari di tutto un po’, ma certo è che nei numeri della sua carriera mancano quelle 5 promozioni dalla serie B alla serie A sfiorate e non raggiunte per un soffio, per quella sottile linea che avrebbe potuto stravolgere il cammino di Pisano, un bomber da B con la maledizione della A.

Vai all’articolo originale

(MEDIAPOLITIKA.COM di Marco Milan)

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: