Connect with us

La Penna degli Altri

I 50 anni della Coppa del Mondo “italiana”

Published on

Il Corriere intervista i figli di Silvio Gazzaniga, l’uomo che realizzò la coppa del mondo che avrebbe sostituito la Coppa Rimet. Ecco un estratto dell’articolo.

[…] Il trofeo calcistico più ambito del pianeta compie cinquant’anni. È la «milanese» Coppa del Mondo Fifa, ideata e realizzata dallo scultore Silvio Gazzaniga (1921-2016), fra l’agosto ed il settembre del 1971 nel laboratorio di via Volta (a due passi dall’Accademia di Brera). È il trofeo di chi vince il Mondiale, dalla presentazione ufficiale sul bollettino della Fifa nel gennaio del ‘72. Due atleti stilizzati che, esultando, sorreggono il globo (6,175 kg su 36,8 centimetri di altezza). «Mio padre — racconta Giorgio Gazzaniga — veniva anche da opere religiose. Volle così stilizzare in quella statuetta, simboli che richiamassero la fede e proponessero linee riconoscibili in ogni parte del pianeta. Oggi tutto il lavoro svolto in preparazione di quel trofeo è riunito nel nostro deposito-museo, dove sono custoditi disegni, calchi e prime versioni in gesso. E quella prima copia in cera d’api, dipinta di rosso, che fu inviata in Svizzera. Per partecipare al concorso voluto dalla Fifa per sostituire la Coppa Rimet».

Vai all’articolo originale

(MILANO.CORRIERE.IT di Fiorenzo Radogna)

 

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: