Connect with us

le pillole di antonio capotosto

10 gennaio …

Published

on

GLIEROIDELCALCIO.COM (Antonio Capotosto) –

Scrivi Aldo Ballarin e pensi al terzino destro del Grande Torino, nato il 10 gennaio di cent’anni fa. Una squadra che giocava con il Sistema. Un giocatore fondamentale nel ‘Mezzo Sistema’ della Triestina nell’annata 1941-’42, quando andava ad aggiungersi al trio d’attacco alabardato. Una mina vagante. Nella classifica dei 100 granata di sempre stilata da Matteo Dotto su un numero del Guerin Sportivo nel 2013 veniva posizionato al ventitreesimo posto. Andò a Lisbona malconcio, ma non poteva rinunciare perché per l’occasione venne convocato anche suo fratello… Al n° 54 di quella speciale graduatoria Giacomo Ferri, che il 10 gennaio 1982 realizzava la prima rete. Un giocatore tosto, ma mai scorretto. Come Ballarin, ha disputato l’ultima partita in Serie A (con la maglia del Lecce) di fronte ai nerazzurri.

Stagione 1981-’82, l’ultima di Eugenio Bersellini ad Appiano Gentile. La prima di Riccardo Ferri. Il 10 gennaio di quarant’anni fa Beppe Bergomi siglava il primo gol in Serie A. Al Bologna, di fronte alla quale disputerà l’ultima partita. Per lo ‘Zio’ nel massimo campionato saranno 23. Quello con le migliori realizzazioni nel torneo antecedente il Mondiale ’86 (cinque reti). Ecco i risultati completi di quella giornata, la penultima: Cagliari-Avellino e Napoli-Juventus a reti bianche, Ascoli-Roma 0:1, Inter-Bologna 2:1, Torino-Milan 2:1, Catanzaro-Genoa 1:0, Cesena-Como 1:1, Udinese-Fiorentina 1:2.

L’8 gennaio il compleanno di Giuseppe Favalli, il 9 anche quello di Sergio Cragnotti e… ottant’anni fa, il 10 gennaio 1942, nasceva Gianmarco Calleri, predecessore dell’uomo d’affari di Porta Metronia alla guida del club biancoceleste. Rilevò assieme al fratello una società (senza dimenticare Renato Bocchi) in crisi con le banche e in campo, complice quella… penalizzazione di nove punti, con una squadra in un primo momento condannata alla Serie C1. Erano tempi completamente diversi rispetto agli anni degli scudetti, ma il 5 luglio 1987 resterà per sempre nei cuori dei tifosi grazie agli ‘Eroi del meno nove’.

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Risiedo nel basso Lazio, precisamente nel comune di Itri, cittadina che ha dato i natali a Mario Pennacchia. La mia passione per il calcio forse e' data dalla data di nascita: 7 settembre, come il Genoa, Tomas Skuhravy, Marcel Desailly, Pedro 'Piedone' Manfredini... Per GliEroidelCalcio.com da lettore a collaboratore

più letti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: