Connect with us

le pillole di antonio capotosto

Auguri a Gabriele Pin …

Published

on

GLIEROIDELCALCIO.COM (Antonio Capotosto) – È nato di domenica. Forse un segno del destino. Il 21 gennaio 1962, giorno della ventiduesima giornata di campionato nella quale Giancarlo Danova realizzava le ultime reti con il Milan e Can Bartu scriveva l’explicit realizzativo in maglia viola. Compie sessant’anni Gabriele Pin, campione d’Italia con la Juventus nel 1986.

Nello stesso anno, dal paradiso… all’inferno. O quasi, considerato che passò in Serie B a ‘quella’ Lazio penalizzata a nove punti. “Decidemmo di restare tutti, ma Gabriele è stato un esempio, lui che aveva appena vinto lo scudetto”: queste le parole di Massimo Piscedda qualche anno fa a ‘La tribù del calcio’ ricordando quell’impresa biancoceleste. Ha fatto parte inoltre del grande Parma di Nevio Scala. Da calciatore ha chiuso la carriera nel Piacenza e poi è diventato vice di Cesare Prandelli.

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Risiedo nel basso Lazio, precisamente nel comune di Itri, cittadina che ha dato i natali a Mario Pennacchia. La mia passione per il calcio forse e' data dalla data di nascita: 7 settembre, come il Genoa, Tomas Skuhravy, Marcel Desailly, Pedro 'Piedone' Manfredini... Per GliEroidelCalcio.com da lettore a collaboratore

più letti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: