Connect with us

La Penna degli Altri

Buffon: “Mi dà fastidio sia stata messa in dubbio la mia correttezza sportiva…”

Published

on

Gigi Buffon, 44 anni oggi, si racconta alla Gazzetta, di seguito un breve stralcio sugli argomenti pìù spinosi che lo hanno riguardato …

[…] La scritta “Boia chi molla” sulla maglia, le scommesse, gli investimenti sbagliati. Quale l’errore più grande in 44 anni?

 «”Boia chi molla” è stato un errore, con la consapevolezza di oggi. lo però ne ignoravo il significato, come per il numero 88. Quando si fanno investimenti, invece, ci sta che qualcuno possa andar male, e nel mio caso si è ammalata la persona che gestiva un’azienda. In Italia poi ci si sofferma sugli errori, per felicità da disgrazia altrui, ma io ho pagato tutto con la mia faccia: morirò con la felicità di essermi speso e aver vissuto. Ah, le scommesse sono l’attacco più vergognoso».

 In che senso?

«Mi dà fastidio sia stata messa in dubbio la mia correttezza sportiva. Se ho scommesso – e mai sulle partite – è stato perché chi vive la nostra vita deve trovare una trasgressione. Io non vado in discoteca, non ho mai fatto uso di droghe, ho sempre avuto solo una donna. Scommettevo, ma quelli sono fatti miei. E da lì a vendere partite, al riciclaggio, ad altre cose losche… ce ne passa» […]

La Gazzetta dello Sport – Luca Bianchin

 

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

più letti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: