Connect with us

La Penna degli Altri

Morte Maradona – I pm chiedono il rinvio per otto medici

Published

on

Si torna a parlare della morte di Diego Armando Maradona. Il “Pibe de Oro” ci ha lasciato il 25 novembre del 2020 e il suo caso è stato riaperto.

Secondo i pm, i medici avrebbero potuto salvarlo e quindi si è chiesto il rinvio a giudizio per 8 di loro.

Virgilio News ha riportato la notizia. Ecco alcuni estratti:

[…]Per i pm, le “omissioni e i maltrattamenti” hanno messo la vittima in una “situazione di impotenza, abbandonandola al suo destino”, in quello che è stato definito un “oltraggioso ricovero domiciliare”.

La svolta nelle indagini è avvenuta a quasi un anno e mezzo dalla morte di Maradona, avvenuta per un edema polmonare e un’insufficienza cardiaca mentre l’ex calciatore si stava riprendendo da un intervento di neurochirurgia.

Sono otto le persone rinviate a giudizio dietro richiesta dei pm che hanno seguito le indagini sulla morte del campione, che al momento del decesso aveva 60 anni e che secondo la perizia medica poteva essere salvato.[…]

Anche Sport Mediaset ha riportato la notizia.

[…]L’omicidio colposo è punito in Argentina con pene da 8 a 25 anni di carcere. I pm non hanno chiesto l’arresto per gli indagati. Secondo l’accusa, i medici “sono stati i protagonisti di un inaudito internamento domiciliare, del tutto carente e sconsiderato” e hanno messo in atto “una serie di improvvisazioni, cattiva gestione e carenze […]“.

notizie.virgilio.it

Vai all’articolo integrale

Sportmediaset.it

Vai all’articolo integrale

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

più letti

CONSENSO COOKIE

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network Sport Review Srl | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: