Connect with us

Storie di Calcio

18 maggio 1977: la Juventus vince la Coppa Uefa

Published

on

Il 18 maggio del 1977 la Juventus vince la sua prima Coppa Uefa

 

Son passati 45 anni dalla prima vittoria di un trofeo continentale da parte dei bianconeri. Nella finale, di ritorno, contro l’Atletico Bilbao del 18 maggio 1977 la Juventus si aggiudica la Coppa Uefa. L’obiettivo è stato raggiunto al quarto tentativo.

Nonostante la sconfitta per 2 a 1 al “San Mames” a Bilbao, i bianconeri alzano la coppa al cielo. All’andata, infatti la Juventus si è imposta per 1 a 0 e grazie al gol in trasferta in quella di ritorno, l’aver perso gli ha fatto ottenere comunque il successo.

La Juventus indirizza la partita subito sui binari giusti e, dopo 7′, passa in vantaggio grazie alla rete di Bettega e da lì fino alla fine i bianconeri pensano solo a difendere il risultato e a non proporre gioco. Un atteggiamento un po’ troppo rinunciatario e infatti i baschi, dopo 6′, trovano la rete del pareggio grazie a Irrueta. La squadra di Trapattoni appare più distratta del solito ma gli spagnoli non approfittano. Il pubblico di casa cerca di incitare i loro beniamini ma gli attaccanti non sembrano in giornata nonostante le difficoltà degli juventini.  L’Athletic prova in tutti i modi di trovare le altre due reti, ma Zoff e la difesa negano la rete agli spagnoli in più riprese. Inoltre è una partita molto maschia e rude con contatti al limite.

La Juventus può iniziare la festa per la Coppa Uefa

Da uno di questi, al 16′, parte una mega rissa. Benetti fa un tackle duro su Guisasola che ha la peggio facendo scattare i diverbi tra calciatori. Dopo pochi minuti la partita riprende. Solo al 79′ trovano la rete del sorpasso ma non basta. Carlos, entrato nella ripresa, ha segnato la rete dell’inutile vittoria. La squadra di Trapattoni continua a soffrire. Gentile prima si fa ammonire e poi commette un fallo. La punizione di Rojo viene respinta da Zoff, la palla colpisce inavvertitamente Causio sul braccio ma per l’arbitro non ci sono gli estremi per un calcio di rigore.

La partita termina così e può iniziare la festa.

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Trent’anni di amore per il calcio e da dieci che cerco di raccontarlo in tutti i modi. Dalla carta stampata, alla web radio, dai social ai siti web. Una passione unica. Mi piace confrontarmi, dialogare, scrivere, documentarmi e ricordare diversi momenti che hanno reso magnifico questo sport.

più letti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: