Connect with us

Gagliardetti & Dintorni di Marco Cianfanelli

First Vienna … primo in nome e fatti

Published

on

first vienna

1894: nasce il First Vienna Football Club

Alla fine del XIX secolo giovani dipendenti, austriaci ed inglesi, del Barone Rotschild usavano trascorrere il tempo libero a praticare una disciplina sportiva che, partita dall’Inghilterra, prende sempre più piede nel Vecchio Continente. Il nobile tedesco, davvero magnanimo, decise di agevolare la propria servitù donandogli un campo dove praticare il calcio insieme ad alcune divise giallo e blu che erano le stesse che equipaggiavano i fantini delle scuderie Rotschild. Contemporaneamente, tra gli appassionati calciatori venne anche in mente di dotarsi di uno stemma. Su questo progetto lavorò uno degli inglesi della squadra originario dell’isola di Man che non fu prodigò di inventiva nello scegliere il simbolo. Trasse, infatti, a piene mani ispirazione dal triscele, iconico simbolo rappresentativo di Mann e con le opportune modifiche fu adottato per la neonata squadra. Era il 1894 e nasceva il First Vienna Football Club, in assoluto la più vecchia società calcistica d’Austria.

Da li, dopo affermazioni nazionali, la leggenda dei gialloblù iniziò a propagarsi nel Vecchio Continente. Agli inizi degli anni trenta raggiunse il suo picco. Infatti, nel 1931 la squadra viennese si affermò nella Coppa dell’Europa Centrale competizione a cui parteciparono anche la Juventus e la Roma. Qualche anno dopo, esattamente nel 1938, l’annessione dell’Austria alla Germania, portò alla sospensione dei campionati austriaci. Le relative squadre relegate nell’ambito dei campionati organizzati dalla Lega calcio tedesca. Il First si ritrovò pertanto a gareggiare per la vittoria del campionato e della coppa tedesca. In entrambe le competizioni i viennesi, agli inizi degli anni quaranta, si distinsero particolarmente. Nella stagione 1941 – 1942 la squadra arrivò all’epilogo contro lo Schalke perdendo mentre nella stagione successiva la squadra arrivò alla semifinale dove fu sconfitta conquistando, tuttavia, la Coppa di Germania bissando il successo che qualche anno prima avevano ottenuto i “cugini” del Rapid Vienna.

Il gagliardetto odierno del First Vienna

La fine della guerra portò al ripristino delle competizioni austriache anche se il First non riuscì ad affermarsi come nel decennio precedente. Rimaneva una squadra di rango nel panorama calcistico austriaco ma le vittorie stentavano ad arrivare tant’è che per arrivare alla conquista del sesto titolo nazionale occorrerà aspettare la stagione 1954 – 1955.

Il gagliardetto odierno, risalente al 1949, è uno splendido ricordo di questa squadra che ha contributo alla crescita del calcio europeo. Esso è in linea, per formato e stile, ad altri gagliardetti del First Vienna che come caratteristiche condivise riportavano lo stemma societario centrale ed i colori giallo e blu. Su di esso spiccavano, inoltre, i ricami della denominazione societaria nonché, ai piedi dello stemma, il particolare del ricamo dell’annata sportiva.

GLIEROIDELCALCIO.COM (Marco Cianfanelli)

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Originario di Ariccia, nel bel mezzo dei Castelli Romani. Impegnato nel mantenere viva la memoria del calcio studiandone “i colori” che lo contraddistinguono. Studioso di Araldica. Tra i più grandi collezionisti al mondo di gagliardetti. Un sito, www.pennantsmuseum.com , per condividere con i calciofili, italiani ed esteri, il fascino intramontabile dei gagliardetti.

più letti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: