Connect with us

Arte & Società

Stasera a Veroli il calcio anni ’70 è protagonista. Cremaschi a GEdC: “Un calcio e un’Italia che non ci sono più”

Published

on

Vi avevamo già parlato della manifestazione “Sport, Popoli e Pace”, la quarta edizione del Festival nazionale dello Sport Raccontato, in programma nel centro storico di Veroli dal 18 al 23 luglio.

Stasera la scaletta prevede “Il calcio anni ’70” raccontato da Riccardo Cucchi e “Senza parastinchi. Mio padre e il calcio degli anni settanta”, di Vanessa Cremaschi con la partecipazione di Adamo Dionisi.

Abbiamo raggiunto Vanessa Cremaschi per farci meglio spiegare di cosa si tratta:

Senza parastinchi è il racconto del calcio anni ’70 attraverso la storia calcistica di Blek, di mio padre, al secolo Bernardino Cremaschi …” ci dice l’artista, “Il punto di vista è quello di una bambina, della bambina che sono stata, cresciuta a pane e pallone. Si tratta quindi di un viaggio alla scoperta di mio padre calciatore e dove ho conosciuto meglio sia il professionista sia l’uomo. Ho razionalizzato situazioni ed eventi che i ricordi avevano trasformato, come ad esempio la sua permanenza a Frosinone che ricordavo si componesse di più stagioni quando invece fu praticamente una sola, nel ‘75/76, dove addirittura giocò una prima fase a Marsala. Invece a Brindisi c’è stato l’apice della carriera di mio padre con la promozione in serie B nel ’72 … Poi i soprannomi che gli sono stati dati, come “Il grande Blek” oppure “Blek l’invincibile”, scritto ancora oggi anche se poco leggibile su un muro a Via de ‘ Caracciolo. Questi non sono ricordi diretti, ma tutti di “rimando” … pagine importanti sia per la piazza sia per la storia della nostra famiglia.
Ma al di là di questo è il contesto ad essere particolare: un racconto che ci porta dentro un calcio e una Italia che non ci sono più: si giocava solo la domenica, e questo conferiva una ritualità diversa e forse più sentita, non c’erano i telefonini e ancor meno internet, si andava allo stadio con il giornale sottobraccio e ascoltando poi gli interventi in Radio. Insomma un’atmosfera certamente diversa … magica.
Tutto ciò è stato realizzato anche grazie al lavoro fondamentale di Adamo Dionisi che per l’occasione darà corpo e voce al tifoso, al dodicesimo uomo in campo e Diana Tejera alla chitarra”.

Allora non resta che andare a Veroli stasera …

Chi era Bernardino Cremaschi? leggi i seguenti articoli e ne saprai di più …

Il Frosinone e la poesia di Cremaschi e Santarelli

Le maglie del Brindisi

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

più letti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: