Connect with us

Il Calcio Racconta

La favola dei “leoni” del Camerun a Italia ’90

Published on

GLIEROIDELCALCIO.COM (Rocco Calandruccio) – Sono passati trent’anni esatti dai Mondiali di Italia ‘90, una delle più belle e affascinati competizioni sportive di sempre. Quel Mondiale vedeva partecipare tante Nazionali importanti, ognuna con grandi campioni, molti di loro militavano in Serie A, che all’epoca era il campionato più importante al mondo. Italia ‘90, ha divertito anche grazie a delle piacevoli rivelazioni, su tutte il Camerun, denominati i Leoni d’Africa. Il Camerun, capitanato dal grande Roger Milla, icona del calcio africano, si è messo subito in evidenza sconfiggendo a sorpresa nella gara inaugurale l’Argentina di Maradona, campione del mondo in carica. Il mondiale dei Leoni d’Africa, partì subito con il botto, grazie alla rete di Omam-Biyik che lasciò di stucco il pubblico presente a San Siro, testimone di un’impresa storica. La vittoria ottenuta per giunta terminando il match in nove uomini, fu per il Camerun l’inizio di un’avventura straordinaria in quella kermesse italiana. I Leoni d’Africa avevano suscitato le simpatie da parte di tutti, una squadra forte fisicamente, con giocatori di qualità, divertenti e folcloristici nell’esultare dopo un goal realizzato. Milla era il leader di quella Nazionale, all’età di 38 anni era decisivo a suon di goal, senza dimenticare il forte estremo difensore Nkono, idolo di molte generazioni, il talentuoso Makanaky, Omam- Biyik, Kundè , Ekeke, capitan Tataw, tutti protagonisti di un Camerun che ha portato in alto il nome del calcio africano. Superato il proprio girone da primi in classifica, eliminata successivamente la Colombia agli ottavi, il sogno si spegne ai quarti contro l’Inghilterra al San Paolo di Napoli. In quella sfida il Camerun sfiorò l’impresa, riuscendo inizialmente a ribaltare il vantaggio degli inglesi, ma furono poi ingenui a subire il loro gioco, tanto da essere agguantati dal dischetto da Lineker, il quale pareggiò la gara, costringendo Milla e compagni ai tempi supplementari. Al 105’ Lineker fu abile a procurarsi un altro calcio di rigore, trasformandolo con cinismo e spegnendo definitivamente i sogni di gloria del Camerun. I leoni d’Africa al rientro in patria furono accolti da veri eroi, la giusta riconoscenza nei riguardi di una squadra che ha divertito e fatto sognare un popolo intero. La favola Camerun fa parte della storia del Coppa del Mondo, non a caso nessuno delle selezioni che si sono succedute riuscirono più a fare meglio di quella squadra, che ancora oggi viene ricordata con nostalgia da tutti gli appassionati. In quegli anni le nazionali africane erano difficili da affrontare, perché avevano qualità, tecnica e fisicità, ma nessuno divertì e entusiasmò come quel Camerun. Lo testimonia il fatto che siamo ancora qui a parlarne a distanza di trent’anni, perché questa è storia, la storia dei Leoni d’Africa.

foto wikipedia

Nato a Reggio Calabria, classe 1982, docente e giornalista pubblicista. Appassionato di calcio, praticamente ne fa una filosofia di vita. Ama praticare Sport e vive per la scrittura.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: