Connect with us

le pillole di antonio capotosto

Genoa vs Fiorentina e Atalanta vs Udinese … storie di Ex

Published

on

GLIEROIDELCALCIO.COM (Antonio Capotosto) –

Scrivi Gunnar Gren e pensi a uno dei protagonisti del celebre trio svedese e milanista. Il ‘Professore’ vestì anche le maglie rossoblù e gigliata e in Genoa-Fiorentina del 3 giugno 1956 disputò l’ultima gara in Serie A, andando in gol: la Viola campione d’Italia di Fulvio Bernardini non riuscì a chiudere il torneo da imbattuta. Era anche la Fiorentina di Ardico Magnini, che nel ’58 si trasferì al ‘Vecchio Balordo’ (soprannome coniato da Gianni Brera) dopo otto stagioni a Campo di Marte. Nel secondo campionato vinto dai gigliati Francesco Rizzo ha realizzato sei reti: l’ultima in rossoblù in Genoa-Fiorentina del 22 gennaio 1978. Nella Viola che accarezzò il terzo scudetto nell’annata antecedente Spagna ’82 ha disputato 27 gare Armando Ferroni, che con la casacca del Grifone scenderà in campo diciotto volte nel miglior campionato del Genoa del dopoguerra (quello successivo a Italia ’90).

Debuttò in Serie A con il Genoa Bruno Mazza, quattro presenze in Viola nella stagione 1955-’56. Hanno allenato entrambi i club Gigi Radice e Alberto Malesani, mentre Bruno Pesaola –trainer della Fiorentina campione d’Italia ’69- vestì per una stagione la casacca rossoblù. È cresciuto nelle giovanili del ‘Vecchio Balordo’ Claudio Desolati, dieci campionati a Campo di Marte e la coccarda tricolore del ’75. Nel Genoa che nel 1937 conquistò la coppa nazionale vi era Giuseppe Bigogno (senza dimenticare Mario Perazzolo), che quel trofeo celebrerà anche in viola. Due stagioni a Campo di Marte e una nel capoluogo ligure (2004-’05) per Andrea Sottil. Tra gli altri doppi ex si ricorda Marco Nappi, più volte al Genoa e due annate in maglia gigliata.

Quando nel 1979 l’Udinese tornava nel massimo campionato dopo diciassette anni, in Friuli arrivava da Bergamo Carlo Osti, il quale tornerà a vestire la casacca della Dea e degli orobici sarà anche direttore sportivo. Con i bianconeri del Nord-est è stato compagno di squadra di Gigi Delneri, allenatore dei nerazzurri due decenni dopo. In quel campionato disputò quattro partite Carlo De Bernardi, poi un biennio all’Atalanta. Nel 1987 esordiva con l’Udinese Giovanni Caverzan, poi riserva nell’Atalanta (ha legato la sua carriera soprattutto al Verona). Ha salutato la A da giocatore del club friulano Renzo Contratto, arrivato nel ’91 dalla Dea. Dei bianconeri che nel 1997 centrarono la qualificazione alla Coppa Uefa, vi erano Massimiliano Cappioli, poi transitato per Bergamo, e Tomas Locatelli, prodotto del settore giovanile nerazzurro che con l’Atalanta ha debuttato in A. Con l’Atalanta ha esordito nella massima serie da allenatore Francesco Guidolin, che in Friuli ha scritto pagine importanti.

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Risiedo nel basso Lazio, precisamente nel comune di Itri, cittadina che ha dato i natali a Mario Pennacchia. La mia passione per il calcio forse e' data dalla data di nascita: 7 settembre, come il Genoa, Tomas Skuhravy, Marcel Desailly, Pedro 'Piedone' Manfredini... Per GliEroidelCalcio.com da lettore a collaboratore

più letti

CONSENSO COOKIE

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network Sport Review Srl | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: