Connect with us

Storie

Scudetti contesi – 1915, Mignogna: “Wikipedia rettifichi, la Gazzetta del 15.03.1919 confermò il declassamento della sfida partenopea”

Published on

La nota vicenda “Scudetti contesi” non conosce sosta, nemmeno oggi che è il giorno del solstizio d’estate. La saga si arricchisce di un nuovo episodio:  l’Avv. Mignogna, legale che perora la causa della Lazio e dei laziali, ha diramato un Comunicato che vi riportiamo così come ricevuto.

COMUNICATO UFFICIALE 

Chi ha avuto la buona volontà e l’onesta intellettuale di esaminare tutti i “reperti documentali” pubblicati sul “casus belli” dello Scudetto 1915, invero, sa già come e perché la Lazio 1914/15 fu Campione dell’Italia Centro-Meridionale.

Non così per Wikipedia ed altre fonti storiografiche avverse che continuano a fuorviare le risultanze dell’epoca, sostenendo che l’Internazionale Napoli sarebbe da considerarsi Campione dell’Italia Meridionale, a tal fine indicando come presunta prova documentale “La Gazzetta dello Sport” del 15 marzo 1919, sotto riprodotta, che in realtà afferma esattamente il contrario e conferma il declassamento regionale della sfida partenopea.

La Gazzetta dello Sport del 15 Marzo 1919

La storia, tuttavia, oramai è nota. Il 16 maggio 1915 la Lazio si laureò Campione dell’Italia Centrale, secondo il Regolamento Ufficiale della Figc avrebbe dovuto sfidare la squadra Campione dell’Italia Meridionale e in base all’articolo 15 conseguire attraverso tale match la qualicazione alla Finalissima Nazionale.

Il 22 Maggio 1915 la Federazione Italiana Giuoco Calcio, tuttavia, si riunì d’urgenza a seguito della “Mobilitazione Generale” indetta dal Governo Italiano ed in tale circostanza, stante l’imminente entrata in guerra, il Comitato Direttivo della Federcalcio deliberò di “sospendere ogni match di campionato, dandone avviso ai clubs interessati”.

I documenti rinvenuti sulla ripetizione della sfida Internazionale Napoli-Naples, precedentemente annullata per irregolarità di tesseramento, attestano che tale confronto non ebbe alcuna valenza, alcuna ufficialità ed alcuna omologazione nazionale, in quanto disputatosi a “sospensione bellica” già adottata”, tant’è vero che i quotidiani napoletani dell’epoca non fecero alcun riferimento alla successiva Finale Centro-Meridionale contro la Lazio e/o ad un’eventuale gara di spareggio tra l’Internazionale Napoli ed il Naples atta a stabilire chi, semmai, avrebbe dovuto confrontarsi con la squadra biancazzurra per determinare la Finalista Nazionale espressa dal torneo centro-meridionale.

Secondo “Il Roma” del 17 Maggio 1915, infatti, già la sfida di andata del 16 Maggio 1915 era valsa solo per il titolo di Campione Campano, senza tacere che tale quotidiano napoletano riporta puranche che, per effetto del reclamo all’epoca proposto dal Naples, l’Internazionale Napoli era ancora “sub iudice” a livello federale nazionale.

Il Roma del 17 Maggio 1915

Su “Il Mattino” del 24-25 Maggio 1915, inoltre, è dato chiaramente evincersi che il retour match Internazionale Napoli-Naples del 23 maggio 1915 fu effettivamente una mera sfida a carattere locale, atteso che la Figc aveva già disposto la sospensione bellica di ogni gara, l’Internazionale Napoli disputò la partita con soli nove calciatori e la disputa non fu diretta da un arbitro federale ma da “Attilio Bruschini del Naples Foot Ball Club”.

Il Mattino del 24-25 Maggio 1915

L’Enciclopedia “libera e collaborativa” Wikipedia, tuttavia, non soltanto continua a porre totalmente in secondo piano la rivendicazione “ex aequo” laziale e l’enorme mole di documenti pubblicati dagli storici biancazzurri, ma nella sezione “La Disputa sull’assegnazione del titolo” collocata nella parte finale della pagina “Prima Categoria 1914/15” afferma arbitrariamente e testualmente che:

“Per quanto concerne Internazionale Napoli e Lazio, La Gazzetta dello Sport del 15 marzo 1919 riportò che i campani erano stati proclamati campioni del Sud Italia, mentre il giornale romano L’Italia Sportiva riferì che i capitolini, ai quali era stato conferito già nel 1915 il titolo dell’Italia centrale, erano campioni di tutto il Centrosud; queste due asserzioni, tuttavia, sono oggetto di controversia”. 

Tale prospettazione wikipediana è ictu oculi palesemente infedele, faziosa e fuorviante, per almeno tre ordini di ragioni:

1) in primis, non si da atto che la testata “L’Italia Sportiva” per decenni era stata singolarmente espunta dalla storiografia calcistica nazionale, che soltanto grazie agli approfondimenti emerotecari condotti dagli storici laziali la stessa è stata riscoperta dopo un secolo di censura e che tali ricerche hanno rivelato come tale pubblicazione nel 1920 fu adottata dalla Figc quale organo ufficiale per l’Italia centro-meridionale;

2) in secundis, nel resoconto wikipediano non si riporta che addirittura le autorevoli “firme” di Antonio Ghirelli e Giorgio Tosatti, per tabulas, confermarono che la Lazio 1914/15 conquistò il titolo centro-meridionale ed il diritto a sfidare la primatista settentrionale nella predetta Finalissima Nazionale;

3) in tertiis, il Centro Studi 9 Gennaio 1900 è riuscito a recuperare una copia integrale proprio de “La Gazzetta dello Sport” del 15 Marzo 1919, ma dal relativo esame è emerso che tale edizione trattò il tema del Campionato 1914/15 esclusivamente nell’ambito di un profilo del calciatore napoletano Jean Steiger, laddove risulta chiaramente ed inconfutabilmente sancito che quest’ultimo coi colori dell’Internazionale Napoli nel 1915 partecipò e vinse il Campionato di Prima Categoria della Regione Campania, con ciò confermando una volta per tutte l’avvenuto declassamento “regionale” della suddetta sfida partenopea.

Dettaglio dell’articolo su Jean Steiger

Foto del calciatore Jean Steiger

In virtù di quanto sopra, lo scrivente legale:

1) sollecita l’Enciclopedia Wikipedia a dimostrarsi realmente “libera e conciliativa”, nonostante oramai da mesi abbia unilateralmente “bannato” sia il sottoscritto che i propri collaboratori, procedendo all’immediata rettifica della disgressione documentale sopra evidenziata;

2) invita tutte le fonti storiografiche avverse ad attenersi scrupolosamente al dettato letterale dei rinvenimenti emerotecari richiamati, senza avventurarsi in ricostruzioni faziose, fuorvianti e strumentali, onde ammettere che la Lazio 1914/15 fu senza alcun dubbio Campione dell’Italia Centro-Meridionale; 

3) chiede alla Federazione Italiana Giuoco Calcio ed alla Commissione Storica dalla stessa varata il 30 Maggio 2019, ex ultimis, di acquisire agli atti federali la presente nota ufficiale, reiterando l’istanza di definizione del procedimento di riesame del Campionato 1914/15 mediante l’assegnazione ex aequo dello Scudetto 1915 a Genoa e Lazio, eventualmente previa apposita discussione in pubblica udienza, alla quale certamente lo scrivente non si sottrarrebbe, laddove dovesse esser ritenuta essenziale e dirimente ai fini dell’emananda decisione.

Roma, 21 Giugno 2021

Avv. Gian Luca Mignogna

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: