Connect with us

Mostre & Musei

Palermo Museum – Finalmente possiamo visitarlo …

Published on

GLIEROIDELCALCIO.COM – (Da PALERMO Giovanni Di Salvo) – Il Palermo Museum è pronto ad accogliere i suoi tifosi. Infatti, dopo l’inaugurazione “virtuale” del 1° novembre 2020 (nel giorno del 120° anniversario dalla nascita del primo sodalizio sportivo della città di Palermo), a partire dal 1° luglio si alzerà ufficialmente il sipario e la struttura (il progetto architettonico è stato curato dallo Studio Mazzarella) posta in viale del Fante, all’interno dello stadio, sarà fruibile al popolo rosanero ed a tutti gli appassionati di calcio.

Un vero e proprio viaggio suggestivo per rivivere la storia del Palermo attraverso cimeli donati da 74 collezionisti e materiali multimediali (realtà virtuale, il divertente Photo booth dove ci si potrà scattare una foto indossando la propria maglia storica preferita ecc).

Il percorso inizia con la galleria delle maglie storiche, la più antica risale alla stagione 1961/62, e si prosegue poi con la cronistoria del Palermo, dove sono riportate tutte le tappe principali del club rosanero, e con l’area “Rosa nel Mondo” in cui sono esposte le maglie di sodalizi che hanno vestito il rosa come il Real Betis ed il Corinthian nonché le divise celebrative realizzate per il centenario della Juventus e del Leeds United. Non manca, naturalmente, una sala dedicata allo Stadio “Renzo Barbera”, dove troneggia un modellino in grande scala realizzato da Donzelli. La sezione Subbuteo, invece, raccoglie, attraverso i personaggi del mitico gioco da tavolo, le squadre delle stagioni più memorabili, riprodotte con le maglie dell’epoca.

Spazio anche ai Campi di Sicilia, una “mostra nella mostra”, realizzata con il sostegno dell’Assessorato ai beni culturali e dell’identità siciliana, che ripercorre i campi cittadini in cui la passione per il calcio è nata e si è sviluppata nei decenni. Immancabile, poi, un’area speciale dedicata alla Hall of fame rosanero: una selezione degli 11 giocatori e dell’allenatore giudicati più rappresentativi della storia del Palermo attraverso un sondaggio aperto a tutti i tifosi, con oltre 6mila preferenze registrate nell’estate 2020.

Vi è poi la zona dedicata alla collezione dei biglietti e una raccolta di video, film, sketch comici ecc in cui si fa riferimento al Palermo. Infine nell’ultima saletta vi è la tavola con l’evoluzione della maglia realizzato dall’artista Carlo CUT Cazzaniga e concessa da Giovanni Tarantino, che è stato il coordinatore scientifico del Museo nonché l’autore del libro “Aquile Il Palermo: il museo, la storia, la città” che funge da catalogo dello stesso Palermo Museum.

Ogni quattro/sei mesi avverrà una rotazione del materiale esposto, soprattutto maglie e gagliardetti, offrendo così sempre un’esperienza nuova ed originale al visitatore.

I biglietti si potranno acquistare online dal 24 giugno attraverso la sezione dedicata al Palermo Museum su palermofc.com oppure direttamente su Vivaticket.com ma anche fisicamente in tutti i punti vendita Vivaticket dislocati nel territorio nazionale. In questa prima fase il museo sarà aperto ogni settimana il giovedì, venerdì e sabato in tre turni di visita (al momento dodici persone per turno al fine di rispettare le norme anti Covid): 12.00/13.00 – 16.00/17.00 – 17.00/18.00 (festivi esclusi). Il prezzo del biglietto di ingresso, che comprende sempre una visita guidata della durata di circa 50 minuti, è di € 7,00 (intero), € 5,00 (ridotto under 14 e over 65), con tariffe omaggio o ridotte per categorie speciali. Qualora rimanessero biglietti disponibili, gli stessi potranno essere acquistati quindici minuti prima del turno di visita nella biglietteria al piano terra della Torre Nord.

Da settembre, invece, le giornate di lunedì, martedì e mercoledì saranno dedicate alle visite delle scolaresche che potranno vedere, oltre alle memorabilia rosanero, anche lo Stadio “Renzo Barbera”.

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Ingegnere palermitano con la passione per il giornalismo e il calcio femminile. Autore di due libri: "Le pioniere del calcio. La storia di un gruppo di donne che sfidò il regime fascista" e "Quando le ballerine danzavano col pallone. La storia del calcio femminile".

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: