Connect with us

Storie di Calcio

3 ottobre 1909 – Nasce il Bologna Foot Ball Club, lo squadrone che fece tremare il mondo

Published

on

GLIEROIDELCALCIO.COM – “Ieri mattina al circolo turistico bolognese venne costituita la sezione per le esercitazioni di sport in campo aperto e precisamente il Foot Ball Club” (Cit. Il Resto del Carlino, 4 ottobre 1909).

È domenica 3 ottobre 1909 quando, presso la birreria Ronzani in via Spaderie, viene fondato il Bologna Foot Ball Club come sezione “per le esercitazioni di sport in campo aperto” del Circolo Turistico Bolognese.

Per l’occasione vengono anche distribuite le cariche sociali e eletto il Presidente: Louis Rauch, odontoiatra svizzero. Il tutto lo si deve all’intraprendenza di un giovane di origine boema, Emilio Arnstein che, sin dal suo arrivo a Bologna, si mise alla ricerca di qualcuno che giocasse a Foot Ball. Nella Piazza d’Armi ai Prati di Caprara trova pane per i suoi denti: “quei matti che corrono dietro a una palla”, così definiti dai locali che li guardavano come fossero extraterrestri. Nella Piazza d’Armi trova i fratelli Gradi, Martelli, Puntoni, Nanni, il Rauch divenuto poi il Presidente, gli studenti del Collegio di Spagna, Rivas e Antonio Bernabeu, quest’ultimo il fratello di Santiago il Presidente del Real Madrid.

Uno dei fratelli Gradi, Arrigo, poi il primo capitano, si reca agli allenamenti con una maglia rosso e blu del collegio svizzero Schoenberg di Rossbach: divennero i colori sociali.

Nel 1910 il Bologna Football Club si rende autonomo dal Circolo Turistico. Dopo la netta vittoria nel Campionato Emiliano, nel maggio del 1910 i felsinei affrontano in amichevole l’Inter Campione d’Italia. I nerazzurri s’impongono per 1-0 ma il Bologna ne esce a testa alta e s’iscrive al campionato 1910/11.

In questo periodo il Bologna cambia il campo di gioco, prima alla Cesoia e poi allo Sterlino. Sempre in questa epoca i fratelli Emilio e Angiolino Badini diventano i giocatori simbolo: Emilio fu il primo bolognese a vestire la maglia azzurra della Nazionale e Angelo per anni fu una sorta di capitano-allenatore.

Questa è solo la storia dei primi anni di vita di un glorioso club, tra i più blasonati nel nostro paese, potendo vantare ben sette scudetti, due vinti allo spareggio, uno contro il Torino nel 1929, e uno contro l’Inter nel 1964, due Coppe Italia e una Coppa Alta Italia. In ambito internazionale, il Bologna è la prima squadra italiana a vincere un trofeo continentale, nel 1932 la Coppa dell’Europa Centrale, successo bissato poi nel 1934 e poi nel 1962 seppur con la nuova denominazione di Coppa Mitropa.

Vanta anche la conquista del Torneo Internazionale dell’Expo Universale di Parigi nel 1937, torneo per l’epoca prestigioso.

Auguri Bologna FC… squadrone che tremare il mondo fa.

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

più letti

Copyright © 2023 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network Sport Review Srl | Privacy Policy | Cookie Policy

%d