Connect with us

La Penna degli Altri

Bergomi: “La ferita di Italia ’90 non si è rimarginata”

Published

on

(LAGAZZETTADELLOSPORT di Sebastiano Vernazza – Foto ITASPORTPRESS)

La Gazzetta dello Sport, a 30 anni dall’inizio delle Notti Magiche, intervista il capitano della Nazionale italiana di quel tempo. Beppe Bergomi racconta tutta l’amarezza per non aver conquistato un titolo alla portata.

[…] Qual è oggi il suo sentimento su Italia ’90?

[…] “La ferita non è rimarginata. Quello era un Mondiale che doveva essere nostro, per la qualità del gioco che esprimevamo e perché giocavamo in casa”.

[…] Soltanto vittorie e nessun gol subito, fino alla semifinale di Napoli con l’Argentina: 1-1, supplementari, rigori, eliminazione.

[…] “Io la partita contro l’Argentina non l’ho mai rivista. Sarebbe un dolore troppo forte”. […] “La Nazionale era formata in gran parte da milanisti e interisti. Non dico che i napoletani abbiano tifato contro, però quella sera al San Paolo non sentivamo lo stesso entusiasmo di Roma”. […] “Resto convinto che avessimo la partita in pugno”. […] “Il loro portiere parò di tutto”.

[…] L’Argentina pareggiò grazie a un’uscita a vuoto di Zenga.

[…] “Quell’errore è stato figlio di una catena di sviste. Io ero su Maradona e avrei potuto evitare che Diego lanciasse; Riccardo Ferri stava su Caniggia autore del gol”.

[…] Se l’Italia fosse andata in finale, avrebbe battuto l’allora Germania Ovest?  

[…] “Saremmo ritornati a Roma, nel nostro habitat, e ho la sensazione che avremmo fatto valere la nostra buona tradizione contro i tedeschi”.

 

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network Sport Review Srl | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: