Connect with us

La Penna degli Altri

La lezione di Sacchi

Published

on

Il Corriere della Sera ha intervistato Arrigo Sacchi relativamente all’attuale vicenda che ha tenuto banco in questi giorni, la creazione, poi naufragata (al momento) della SuperLeague.

Uno stralcio dell’articolo:

[…] Arrigo Sacchi, un rivoluzionario che col suo Milan non solo ha vinto tutto, in Italia, in Europa e nel mondo, ma ha dato spettacolo cambiando la metrica del calcio: il suo gioco era poesia d’autore, interpretata sul palcoscenico verde da campioni che avevano compreso il messaggio di quel loro allenatore che pretendeva molto perché tanto dava. A chi? Ai giocatori, facendo capire loro che la squadra prevaleva su tutto, che non avrebbe tollerato egoismi, che il lavoro svolto in allenamento se eseguito con i tempi giusti, rispettando gli spazi indicati, mettendosi al servizio del compagno, del gruppo, avrebbe portato a risultati eccezionali. Così e stato […]

[…] «Molto tempo fa, ero ai miei inizi come allenatore, imparai una lezione che mi ha sempre accompagnato: parlo di un uomo di cultura, Alfredo Belletti, personaggio fantastico, era íl bibliotecario di Fusignano, grande appassionato di calcio, non solo era uno studioso del pallone. Era anche dirigente del Fusignano: gli dicevo che la squadra aveva bisogno di un libero. Belletti andò a prendere una maglia col numero 6, me la diede e mi disse: “Arrigo, prendi un tuo giocatore, il più adatto al ruolo, fagli indossare la maglia numero 6, insegnagli tutto del ruolo, fallo lavorare, si applichi in questo senso…”. Così feci, vincemmo il campionato di seconda categoria, con pochi mezzi e soldi, e fummo promossi» […]

In sintesi la lezione del Maestro Sacchi … […] “… chi punta solo ai soldi vuol dire che non ha idee” […]

Al Maestro viene ricordato che anche Berlusconi voleva una Superlega … “[…] Sa qual era lo slogan del presidente Berlusconi? […] Divertire, convincere e vincere. Questa era la sua filosofia, ben rappresentata da quel Milan, premiata, riconosciuta anni dopo come la squadra di club più forte del mondo. Il messaggio di Berlusconi e la sua interpretazione sul campo era ben diverso da chi predica solo e soltanto la vittoria, il risultato […]”.

(Corriere della Sera di Daniele Dallera)

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

più letti

CONSENSO COOKIE

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network Sport Review Srl | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: