Connect with us

La Penna degli Altri

11 Maggio 1969: la Fiorentina è Campione d’Italia

Published on

Il Museo Fiorentina dedica la rubrica “Vittorie Viola” alla vittoria dello scudetto datata 11 Maggio 1969. Ecco uno stralcio.

[…] Dopo tredici anni la Fiorentina torna a vincere lo scudetto. Una vittoria arrivata alla fine di una stagione entu­siasmante, combattuta spalla a spalla con Milan e Cagliari, in cui i ragazzi “ye ye” hanno completato la loro crescita diventando Campioni d’Italia con otto giorni d’anti­cipo rispetto alla conclusione del campionato.

[…] Quindicimila tifosi viola sono a Torino a sostenere la Fiorentina contro la Juventus e manifestano subito la loro gioia, dentro e fuori lo stadio. C’è tempo, nel viaggio di ritorno, anche per fermarsi in piazza Duomo a Milano per fare caroselli sotto la Madonnina. […] Bastarono poche parole, radiotrasmesse: “La Fiorentina è campione d’Italia”, per scatenare, attorno alle 18, grandi caroselli. Il centro storico, all’epoca aperto alla circolazione delle auto, diventò la meta delle macchine e dei motorini che invadevano i luoghi sacri dei turisti: piazza Duomo, piazza Signoria, Santa Croce, Santa Maria Novella.

[…] Giorni di gioia, di feste spontanee ed organizzate: un drappo viola con nastro tricolore ornava le orecchie del porcellino, si mosse un corteo di vecchie carrozze con la bandiera viola in cima alla frusta, il parrucchiere Roberto Persiani (gobbo) ebbe la saracinesca del suo negozio in San Firenze tinta di viola, razzi furono sparati in San Frediano, la stoffa viola era finita nei negozi della città e si aspettava da Gallarate… per cucire drappi bandiere e bandieroni.

[…] Il campionato 1968-1969, fu il quarto anno della presidenza Baglini. La Fiorentina era reduce dalla delusione dell’anno precedente cominciata con grande entusiasmo “gli ye ye verso lo scudetto” e che avevano visto, a metà dicembre, con la squadra in crisi di risultati e di gioco e con profonde spaccature nello spogliatoio, prendere la dura decisione di sostituire Chiappella, l’artefice della squadra giovane, con una soluzione interna rappresentata dalla coppia Andrea Bassi e Luigi Ferrero. In estate torna il direttore sportivo Carlo Montanari che, saltata la possibilità di ingaggiare Helenio Herrera, propose al presidente Baglini di scegliere Bruno Pesaola, italo-argentino di Buenos Aires che nell’ultima stagione aveva portato il Napoli al secondo posto. […] In campionato, fatta eccezione per la sconfitta casalinga con il Bologna alla quinta giornata, l’inizio è oltre ogni previsione. La Fiorentina dimostra con una straordinaria grinta di essere diventata una compagine di temperamento, qualità storicamente carente ai viola. Il centrocampo appare il reparto d’eccellenza dei gigliati e presto si cominciano a nutrire sogni di gloria. Il portiere è una scommessa vinta, Superchi riesce a scacciare l’ombra del grandissimo Albertosi.
La difesa è basata su una coppia centrale giovane, ma ben assortita: il “libero” è il piemontese Ugo Ferrante, lo stopper il marchigiano Giuseppe Brizi. I terzini sono due  ottimi atleti, l’anziano Rogora, marcatore spietato, ed il più giovane Eraldo Mancin, ma non sono considerati all’altezza di quelli delle dirette concorrenti per il titolo. La difesa non avrà sbavature in tutto il torneo, fornendo un rendimento di una regolarità straordinaria.
In mediana la maglia di Bertini, dopo un avvio incerto, passerà sulle spalle di Salvatore Esposito, destinato a formare con Claudio Merlo e Giancarlo De Sisti, il miglior centrocampo del torneo.
La scelta che si rivelò decisiva fu quella di sostituire due titolari della Nazionale con due giovanissimi che si erano appena affacciati in prima squadra: Superchi ed Esposito per Albertosi e Bertini.

Vai all’articolo originale

(MUSEOFIORENTINA.IT)

 

 

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: