Francesco Merloni: "L'Heysel fu una pagina terribile"
Connect with us

Storie di Calcio

Francesco Merloni: “L’Heysel fu una pagina terribile e non andai più allo stadio”

Published

on

Merloni: il matrimonio con la Juventus e l’Heysel

Il primo storico sponsor sulle magliette della Juventus è stato Ariston. Il noto marchio di elettrodomestici è stato presente sui capi bianconeri dalla stagione 1981-1982 al 1988-1989. A capo di questo noto brand c’era Francesco Merloni che ha rilasciato un’intervista al Corriera della Sera. Tra i tanti argomenti trattati anche com’è iniziato il rapporto con la Vecchia Signora. Ecco un’estratto:

[…]Una congiuntura favorevole. Vittorio, mio fratello, era presidente di Confindustria: ce l’aveva messo Gianni Agnelli, che voleva liberarsi dei corteggiatori locali. Io, invece, ero amico di Umberto: facevamo le riunioni con Montezemolo nel mio ufficio. Andavo a vedere le partite[…]

Non solo cose belle, ma purtroppo anche pagine tristi. Tra tutte la tragedia dell’Heysel dov’era presente anche lui ed ha raccontato così quegli episodi:

[…]Poi ci fu l’Heysel. Ero lì, arrivai allo stadio con il pullman della squadra assieme a Boniperti. Dalla tribuna ho visto tutto. Mi precipitai negli spogliatoi, c’era anche De Michelis. Boniperti non voleva giocare, fui io a fargli da interprete in francese con la polizia belga. Ci dissero: “È stato mobilitato l’esercito, ma arriva tra due ore; se non giochiamo ci saranno migliaia di morti”. Fu terribile, non andai più allo stadio[…]

A distanza di quasi quarant’anni, queste dichiarazioni fanno riflettere.

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

più letti

Copyright © 2023 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network Sport Review Srl | Privacy Policy | Cookie Policy

%d