Connect with us

La Penna degli Altri

Alessandro Vitali, una vita troppo sopra le righe

Published on

MEDIAPOLITIKA.COM (Marco Milan) – […] Alessandro Vitali nasce a Cento (Ferrara) il 6 marzo 1945, è un ragazzo magro e dall’aria furba, col pallone come fedele compagno di viaggio di infanzia ed adolescenza. Ci vuol poco a capire che quel ragazzino ha talento da vendere, spiccate doti tecniche ed un fiuto del gol non indifferente; sono gli anni sessanta […]Il Bologna lo fa entrare nei propri quadri giovanili, è il 1963 e lo squadrone rossoblu (quello che tutto il mondo faceva tremar) si appresta a vincere il suo ultimo scudetto, assegnato per la prima ed unica volta dopo lo spareggio che vedrà i felsinei prevalere sull’Inter allo stadio Olimpico di Roma. Per Vitali è un sogno che si avvera […] Nel Bologna che ha il tricolore cucito sulle maglie è complicato però esordire […] Vitali si trova di fronte due mostri sacri come Ezio Pascutti e Harald Nielsen: scalzarli è impossibile, o quasi, se ne accorge lui stesso e se ne accorge anche il Bologna che dopo una stagione passata a constatare il broncio dello scalpitante giovane centravanti, ne cede le prestazioni al Catanzaro in serie B. In Calabria arriva l’esplosione: Vitali, utilizzato 35 volte in campionato, mette a segno 13 reti mostrando a tutti senso del gol e voglia di emergere; l’anno dopo, 1967-68, finisce ancora in prestito in serie B, stavolta a Catania dove va in rete altre 9 volte. E’ il momento del grande salto, di provare la serie A: il Bologna lo cede a titolo definitivo al Vicenza dove Vitali si ambienta benissimo, studia la massima categoria e al primo anno mette a segno 5 gol […]

… campionato 1969-70, il Vicenza affida proprio ad Alessandro Vitali il compito di segnare i gol che possano valere la salvezza dei biancorossi […] il centravanti vicentino segna con regolarità e alla fine del girone d’andata la compagine veneta è quinta in classifica con 17 punti, gli stessi del Milan campione d’Europa in carica. […] un campionato che il Vicenza chiuderà all’ottavo posto con 29 punti, Vitali sarà secondo nella classifica dei marcatori con 17 reti, appena 4 in meno del capocannoniere Riva. Ha segnato tanto al suo secondo anno in serie A, ha raccolto quanto seminato e adesso su di lui si catapulta mezza Italia.

E’ della Fiorentina l’offerta migliore: 600 milioni di lire al Vicenza per assicurarsi le prestazione dell’attaccante […] A metà dell’annata, Pesaola viene esonerato e, con la Fiorentina a ridosso della zona retrocessione, arriva Oronzo Pugliese che risolleva la squadra per quanto possibile e la conduce ad una soffertissima salvezza […] chiude un campionato amaro con appena 6 reti siglate e la magra consolazione di essere comunque il miglior marcatore dei viola […]  lo acquista il Cagliari che fiuta la possibilità di creare la coppia Riva-Vitali che solo due anni prima è stata la migliore della serie A, seppur a distanza.

Ma l’ammirazione reciproca non basta, in campo Riva e Vitali si pestano spesso i piedi, la loro intesa non decollerà mai, anzi, il Cagliari finirà per affidarsi quasi esclusivamente a Rombo di Tuono, con la conseguenza che Vitali sarà un gregario o poco più […]  preferisce tornare a Vicenza dove spera di ritrovare lo splendore perduto in un ambiente che lo coccola e protegge. Non sarà così, però, perché la formazione biancorossa è diversa da quella di qualche anno prima[…]  il 9 febbraio 1975 (seconda giornata di ritorno) il Vicenza cade fragorosamente all’Olimpico di Roma contro la Lazio campione d’Italia in carica che si impone per 3-0. L’operato dell’arbitro Branzoni non convince i vicentini, in particolar modo Vitali che in maniera del tutto clamorosa ed inaspettata spintona ed aggredisce il direttore di gara con conseguente espulsione. Il giudice sportivo sarà durissimo con il centravanti, punito con una squalifica di 8 turni, successivamente ridotti a 6; il Vicenza, terz’ultimo a fine stagione, cadrà in serie B dopo vent’anni e a nulla serviranno le 6 reti di Vitali, miglior marcatore della squadra.

L’episodio con la Lazio e il deludente rendimento delle ultime stagioni tagliano fuori Vitali dal grande giro […] Ad ormai 31 anni, deluso ed in evidente calo fisico e mentale, Alessandro Vitali torna a casa e va a giocare nella Centese, la squadra della sua città natale, in serie D. Il mondo del calcio non fa quasi in tempo a rendersi conto di aver perso una di quelle stelle che hanno brillato per troppo poco tempo rispetto alle previsioni, non fa in tempo a riavvolgere il nastro di una carriera per molti versi buttata via che il 26 agosto 1977 le agenzie di stampa battono la notizia di uno spaventoso incidente stradale nei pressi delle campagne bolognesi a San Giovanni in Persiceto e in cui hanno perso la vita due calciatori della Centese: Giorgio Lazzari e Alessandro Vitali […]

Vai all’articolo originale

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: