Connect with us

La Penna degli Altri

La storia di Alessandro Del Piero

Published on

(SPORTPAPER.IT di Simone Balocco – Foto WIKIPEDIA)

Il sito Sport Paper dedica un dettagliato articolo a Pinturicchio Del Piero. Ve ne proponiamo uno stralcio.

[…] Del Piero nacque il 9 novembre 1974 a San Vendemmiano. Il Padova, nel 1988, militante allora in Serie B, si informò su questo ragazzino molto forte tecnicamente.

[…] Aggregato alle giovanili biancorosse, il 15 marzo 1992 l’allora tecnico dei patavini, Bruno Mazzia, fece debuttare l’allora 17enne Alessandro del Piero tra i professionisti contro il Messina. Il suo primo gol con i biancorossi arrivò il 22 novembre successivo contro la Ternana. Del Piero rimase nella città del Santo due stagioni mostrando numeri da predestinato, da campione in erba. E per questo motivo la Juventus dell’allora Presidente Giampiero Boniperti staccò un assegno da 5 miliardi al Padova e se lo portò a Torino.

[…] Alessandro Del Piero esordì con la maglia della Juventus il 12 settembre 1993 contro il Foggia, subentrando a Ravanelli e tre giorni dopo debuttò anche in Europa, giocando uno scampolo di partita contro il Lokomotiv Mosca in Coppa UEFA. La prima rete in maglia bianconera arrivò il 19 settembre 1993, una settimana dopo il debutto in massima serie, contro la Reggiana ed il 20 marzo 1994 arrivò la prima tripletta contro il Parma, con Luca Bucci che raccolse per tre volte il pallone dalla rete.

[…] Uno che non sapesse chi fosse Alessandro del Piero potrebbe dire: cosa ha fatto Alessandro del Piero tra il 1993 ed il 13 maggio 2012? La risposta è: la Bandiera con la B maiuscola della Juventus. In quelle diciannove stagioni sotto la Mole, Alessandro del Piero, sempre con il numero 10 sulle spalle, ha contribuito a far vincere alla Juventus sei scudetti, una Coppa Italia, una Champions League, una Supercoppe europea, una Coppa Intertoto, quattro Supercoppe Italiane ed una Coppa Intercontinentale.

[…] Una storia d’amore lunga 750 partite e 290 reti (di cui 188 in Serie A, al nono posto di sempre) tra del Piero e la Vecchia Signora che sembrava non volere finire mai. Un amore contraccambiato e che ha reso del Piero uno dei giocatori più forti di sempre non solo in Italia, ma in Europa e nel Mondo.

[…] E se si parla di Mondiale, non si può non parlare dell’epica cavalcata dell’Italia di Lippi al Mondiale tedesco del 2006. Cavalcata cui prese parte anche del Piero, autore del secondo gol contro la Germania nella semifinale di Dortmund su assist no-look di Gilardino.

[…] Per la cronaca: Bernardino di Betto Betti era un pittore perugino attivo tra la fine del XV secolo e l’inizio del XVI. Era un artista diremmo ora “eclettico”, in quanto spaziò dalla pittura su tavola alle miniatura agli affreschi. Era di piccola statura e per questo motivo era chiamato “pinturicchio”, piccolo pittore.

 

Vai all’articolo originale

 

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: