Cosimo Costa, passione “distintivi”

GLIEROIDELCALCIO.COM (Federico Baranello) – Prima un disegno, poi un modello in gesso e dopo la fusione in bronzo. A questo punto si ottiene il “punzone”, attraverso un pantografo, che viene temperato a circa 850°. Comprimendo il punzone su un cilindro d’acciaio otteniamo il conio, ossia lo stampo per produrre i distintivi o le spille. Ora … Leggi tutto Cosimo Costa, passione “distintivi”