Connect with us

Storie

Salernitana e Venezia – Alla scoperta di due piazze affascinanti tornate in serie A

Published on

Lo scorso campionato di Serie B è stato uno dei più imprevedibili e sorprendenti della storia recente della cadetteria. Le favorite della vigilia Lecce, Monza, Spal e Frosinone hanno miseramente fallito l’obiettivo e alla fine a conquistare il pass per la massima serie sono state Empoli, Salernitana e Venezia. Quest’oggi ci soffermeremo proprio sulla storia di queste ultime due che mancavano dal palcoscenico più importante del nostro calcio da tanto, troppo tempo.

I campani tornano in massima serie dopo 23 anni

Dopo stagioni deludenti, in cui i granata hanno più volte rischiato la retrocessione in Serie C, alla vigilia dello scorso campionato a Salerno tirava una brutta aria tanto che la società decise di annullare la conferenza stampa di presentazione di Fabrizio Castori per evitare contestazioni. Come raccontato qui, in un simile contesto, e con il rapporto tra Lotito e la città ai minimi termini, nessuno avrebbe mai potuto pronosticare che i campani potessero conquistare la Serie A. Un obiettivo considerato talmente irraggiungibile che gli stessi tifosi granata hanno faticato a credere a ciò che si stava concretizzando sotto i propri occhi. E invece, grazie alle vittorie contro il Venezia, il Pordenone e il Pescara, alla fine la Salernitana è riuscita a tornare in Serie A a distanza di 23 anni dall’ultima volta. Come raccontato qui, correva la stagione 1998-1999 e quella Salernitana allenata dapprima da Delio Rossi e poi da Oddo conquistava una delle retrocessioni più rocambolesche della storia della nostra Serie A. Quella squadra era infarcita di talento, con giocatori del calibro di Di Vaio, Di Michele, Vannucchi e Gattuso che oggi rappresenterebbero un lusso per chiunque. E invece all’ultima giornata quella squadra retrocesse dopo il pareggio di Piacenza e cadde nell’inferno delle serie minori. Inferno da cui è uscita quest’anno dopo mille peripezie e ora secondo i maggiori bookmakers, i campani hanno anche buone chance di conquistarsi la salvezza.

Per il Venezia gli anni di assenza sono 19

Se per la Salernitana gli anni di astinenza sono 23, per il Venezia sono 19. 19 anni dopo i lagunari tornano in Serie A e la Serenissima torna finalmente nei palcoscenici che più le competono. Il percorso dei campani e dei veneti in questi anni è stato molto simile: tante delusioni, tanta amarezza e poche, pochissime gioie. I tifosi, però, non hanno mai abbandonato gli arancioneroverdi che dall’anno prossimo potranno tornare ad ospitare in laguna le grandi del nostro campionato. Come raccontato da Sky, Venezia è una piazza importantissima nello scenario calcistico italiano e la speranza è che i veneti possano arrivare in Serie A per restarci. Lo merita un popolo, quello veneziano, che in questi anni è sempre stato accanto alla propria squadra, l’ha sempre sostenuta a prescindere dalla categoria e che ha sempre dimostrato ai calciatori e alla società il proprio amore nei confronti di quella maglia dell’eterno fascino.

La stagione di Salernitana e Venezia sta per partire e da amanti di questo splendido gioco non possiamo fare altro che augurare il meglio ai tifosi campani e veneti.

Compila il form sottostante ed iscriviti alla newsletter de Gli Eroi del Calcio.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più letti

Copyright © 2019 | GliEroidelCalcio.com testata giornalistica registrata Tribunale di Roma - N° 90/2019 del 20-06-2019
Direttore Responsabile Federico Baranello | Editore Associazione Culturale Calcio, Cultura e Società | info@glieroidelcalcio.com
Sito aderente al Network OK!News24.it - Sindimedia Srl P.I 06259740485 | Privacy Policy | Cookie Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: